Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano

Trasporto in aereo

Opuscolo "Diritti dei passeggeri: Piccola guida al trasporto aereo" Il settore del trasporto aereo è soggetto a molti reclami da parte dei passeggeri. Per questo motivo il CEC ha spiegato in un opuscolo a cosa fare attenzione già prima della partenza, ad esempio quando si prenota il volo, ma anche in aeroporto oppure in caso di reclamo.
Informazioni sui biglietti aerei Tutto quello che dovete sapere sul Vostro biglietto aereo
Cancellazioni, ritardi e overbooking - i Vostri diritti Purtroppo succede abbastanza frequentemente che un volo venga inaspettatamente cancellato, che arrivi a destinazione con un ritardo importante o che delle compagnie aeree accettino prenotazioni in numero maggiore rispetto ai posti in aereo. Vediamo quali sono i diritti dei passeggeri aerei in questi casi.
Ritardo, smarrimento o danneggiamento del bagaglio Quali sono i Vostri diritti e cosa fare in caso di ritardo, smarrimento o danneggiamento del bagaglio?
I diritti dei viaggiatori La normativa europea tutela i passeggeri che viaggiano nell'ambito dell'Unione Europea a bordi di treni, autobus, navi ed aerei riconoscendo loro dei diritti qualora incorrano in inconvenienti durante il tragitto. Le irregolarità del viaggio possono riguardare le ipotesi di ritardo e di cancellazione così come i casi di perdita o danneggiamento di bagagli ed infine le circostanze dannose derivanti da incidenti. Questi diritti sono riconosciuti soprattutto dai Regolamenti europei ossia la fonte legislativa europea direttamente applicabile in ogni Stato membro: di conseguenza, essi sono identitci per tutti i passeggeri all'interno dei confini UE e, dunque, indipendentemente dal fatto che la valigia venga persa a Praga o che il volo venga cancellato a Parigi.


19.01.2021 - Viaggi al tempo del Coronavirus: cosa deve considerare chi prenota in anticipo

Con le attuali temperature gelide, in molti sognano l'arrivo dell'estate, aspettando con impazienza le loro vacanze e climi più caldi. Nelle prime settimane dell'anno, chi tende a prenotare in anticipo va tradizionalmente a caccia di occasioni. Ma a cosa bisogna fare attenzione in vista della seconda estate dall'inizio della pandemia?

26.10.2020 - Ryanair, EasyJet, Blue Panorama e Vueling: sì al rimborso a seguito dell’intervento Antitrust

Alla fine del mese di settembre, dopo l’avvio, da parte dell’Autorità Antitrust, di quattro sub-procedimenti cautelari nei confronti di Ryanair, Easyjet, Blue Panorama e Vueling, ci chiedevamo se queste sarebbero state virtuose come Alitalia e Volotea, che dopo l’avvio di analoghi procedimenti, hanno invertito la rotta offrendo il rimborso dei voli cancellati in luogo dell’imposizione dell’ormai celebre voucher.

09.10.2020 - Segnalazioni sulle piattaforme online di prenotazione

A partire dal 17 gennaio scorso, con l’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2017/2394 sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’applicazione della normativa a tutela dei consumatori, il Centro europeo Consumatori Italia svolge la funzione di organismo deputato ad effettuare le cosiddette “segnalazioni esterne”. In sostanza il Centro è incaricato di segnalare, alle competenti autorità, i comportamenti degli operatori economici che violano i diritti dei consumatori e che hanno un’incidenza transfrontaliera.

02.09.2020 - Imprevisti di viaggio - Casi curiosi legati al coronavirus

Fin dall'inizio la comparsa del coronavirus ha rappresentato una grande sfida per le persone e le aziende. Anche le compagnie aeree hanno risentito degli effetti del coronavirus e sono state costrette a reagire rapidamente. Ciò ha tra le altre cose comportato la cancellazione di voli e a controlli dei bagagli più severi. Anche se la nuova situazione in un modo o nell'altro ci colpisce tutti, alcuni casi bizzarri ci mostrano come il coronavirus possa stravolgere l'ordine delle cose.

31.07.2020 - Rimborsi per viaggi annullati a causa del Covid-19 Quali sono le difficoltà che incontrano i consumatori?

Dalla fine di febbraio, il Centro Europeo Consumatori Italia ha elaborato oltre 4.000 richieste di informazione relative al Covid-19, la maggior parte delle quali riguarda il settore dei viaggi. Attualmente i viaggiatori stanno cercando di recuperare il prezzo dei viaggi cancellati. Il CEC spiega quali sono i problemi più comuni con i quali si devono confrontare i consumatori.

17.07.2020 - Decreto Rilancio: Il Governo modifica il “sistema voucher” ma rimane inadempiente

E’ stato licenziato ieri dal Senato ed entrerà prossimamente in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto rilancio che, tra le tante novità e misure introdotte, modifica l’art. 88bis della legge di conversione del precedente decreto Cura Italia e rende più flessibile l’utilizzo dei voucher che sono stati e verranno rilasciati ai consumatori in sostituzione dei rimborsi monetari in caso di cancellazioni dovute al COVID 19. La validità dei voucher passa da 12 a 18 mesi e potranno essere rimborsati se non utilizzati entro i 18 mesi previsti che si riducono a 12 per i contratti di trasporto.

13.05.2020 - Rimborso o voucher: la Commissione auspica libertà di scelta e maggiori garanzie per i viaggiatori europei

Tra le più significative conseguenze dei provvedimenti adottati a livello nazionale ed europeo per far fronte alle gravi ripercussioni dell’epidemia di Covid-19 sul turismo, la dibattuta questione voucher/rimborso è da settimane sotto i riflettori.

23.04.2020 - Cura Italia e diritti dei viaggiatori: il voucher obbligatorio fa naufragare le tutele

Le modifiche apportate al decreto Cura Italia in sede di conversione infliggono un grave vulnus alle tutele sinora garantite ai viaggiatori in Europa; accettare il voucher, contrariamente a quanto sinora previsto, sarà di fatto obbligatorio anche nel caso in cui sia il vettore, il tour operator o la struttura alberghiera a cancellare la vacanza.

20.03.2020 - Covid-19: i diritti dei viaggiatori ai tempi del coronavirus

Nelle ultime due settimane il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ha fornito circa 1.000 consulenze in merito ai diritti riconosciuti ai viaggiatori alle prese con l'emergenza Covid-19.