Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano

Acquisti & E-commerce



13.12.2018 - Commercio elettronico e geoblocking: i punti deboli di un Regolamento UE di per sé importante

Il 3 dicembre è entrato in vigore il Regolamento UE sul geoblocking ed in tutta l'Unione Europea se ne sta parlando come di un passo decisivo verso lo shopping online senza barriere. Anche il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia – ufficio di Bolzano ritiene che questo provvedimento sia indubbiamente un passo importante verso un vero mercato unico digitale, tuttavia ci sono alcuni casi pratici che comunque non vengono disciplinati dal Regolamento.

11.12.2018 - Acquistare i regali di Natale online: le dritte ed i consigli del CEC

Gli acquisti online – anche quelli effettuati con lo smartphone – godono di una popolarità sempre maggiore anche dalle nostre parti. Non sorprende quindi che i regali di Natali vengano comperati sempre più spesso in rete. Il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia – ufficio di Bolzano vuole fornire alcuni consigli utili per evitare che la caccia ai regali online comporti brutte sorprese.

20.11.2018 - Invito conferenza: Online shopping - quello che consumatori ed aziende dovrebbero sapere

Sempre più imprese hanno un e-shop e sempre più consumatori acquistano online. Gli aspetti d'interesse per consumatori e imprese riferiti all'online shopping saranno al centro di un convegno venerdì 23 novembre a Palazzo Widmann a Bolzano.

15.11.2018 - Black Friday & Cyber Monday: i consigli del CEC per evitare brutte sorprese

Sempre più consumatori acquistano regali di Natale in internet. Molti commercianti iniziano le promozioni natalizie con le giornate del Black Friday e del Cyber Monday. Ecco i consigli del Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia per evitare brutte sorprese.

13.09.2018 - Diritti dei consumatori: contratti conclusi durante una fiera

Negli ultimi mesi sono pervenute al Centro Europeo Consumatori (CEC) diverse richieste di consumatori che in occasione di una fiera erano stati convinti ad aderire ad una prova gratuita per prestazioni di tuning per la propria auto. Dopo poco più di due settimane questi consumatori ricevono però una richiesta di pagamento per il presunto abbonamento stipulato...

17.07.2018 - Acquisti online: chi risponde se la merce non viene consegnata oppure viene consegnata danneggiata?

Paolo ha ordinato uno smartphone online. Nonostante il commerciante lo abbia inviato subito, Paolo aspetta invano la consegna. Alla fine viene al consumatore viene comunicato che il corriere ha perso la merce. Paolo si rivolge al Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia a Bolzano e vuole sapere chi risponde della perdita del costoso dispositivo.

09.05.2018 - Festa dell'Europa 2018: il Centro Europeo Consumatori "scende in piazza“

Si parla spesso di Brexit ed euroscetticismo; troppo spesso invece si sottovaluta ciò che l'Unione Europea fa concretamente per i propri cittadini. Per questo motivo in occasione della giornata dell'Europa che si festeggia oggi, 9 maggio, il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia - ufficio di Bolzano è sceso in piazza per spiegare ai rappresentanti dei media ed ai cittadini cosa concretamente l'UE ha fatto e continua a fare nel settore della tutela del consumatore.

17.04.2018 - Acquisti online: come riconoscere i “fake shop”

Sempre più consumatori raccontano di essere incappati in un cosiddetto fake shop, ovvero un negozio online truffaldino. Il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia – ufficio di Bolzano spiega come riconoscere questi siti e cosa fare per tutelarsi.

05.04.2018 - Online trading e opzioni binarie: attenzione ai siti civetta

Solitamente il Centro Europeo Consumatori si occupa soprattutto di problematiche legate al settore dei viaggi e delle vacanze e di vari problemi legati agli acquisti online. Ultimamente però sempre più consumatori si rivolgono al Centro perché hanno utilizzato siti internet che offrono di investire i risparmi in opzioni binarie.

04.04.2018 - “OneCoin di nuovo ammessa” - non proprio!

Interpretata troppo estensivamente la sentenza del Consiglio di Stato. Nuove segnalazioni ad AGCM e Procura