Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

25.09.2020

Tutti pazzi per le carte d’acquisto e le carte regalo digitali

 
Tutti pazzi per le carte d’acquisto e le carte regalo digitali Le carte regalo e le carte per acquisti digitali sono sempre più popolari, essendo le prime un modo semplice per fare un regalo e le seconde un modo agevole per ottenere degli sconti anche attraverso affiliazioni o partecipazioni a comunità. Tuttavia, le carte regalo o le carte d’acquisto digitali richiedono comunque qualche attenzione da parte del consumatore.
In quale forma vengono vendute le carte digitali?
Esistono vari modelli di carte acquisto e di carte regalo. Con il modello base, un consumatore acquista una carta regalo o una carta acquisti da spendere nei negozi affiliati entro un determinato periodo di tempo. Ci sono tuttavia anche modelli più complessi, con i quali il consumatore può entrare a far parte di una comunità di consumatori e negozi affiliati. Attraverso la partecipazione a tali comunità il consumatore può aumentare la propria capacità d’acquisto grazie ai punti fedeltà o altre forme di utilità previste dalla piattaforma emittente. Ciò è possibile, perchè il consumatore, compilando il modulo per il consenso alla privacy, ha espressamente dato il proprio consenso al fatto che i propri dati personali vengano utilizzati per targetizzare meglio le offerte di acquisto. “I consmatori dovrebbero essere consapevoli delle potenziali conseguenze negative derivanti dall'aver aderito a delle clausole di condivisione dei dati personali. Difatti i cosnsumatori non hanno più il dominio dei propri dati personali, che possono finire letteralmente in mano a chiunque”, spiega Rebecca Berto, consulente legale del Centro Europeo Consumatori Italia (CEC).

Pratiche commerciali scorrette
Al Centro Europeo Consumatori Italia (CEC) si sono rivolti alcuni consumatori per ricevere informazioni su come poter usufruire di una carta acquisti che era stata bloccata dalla piattaforma emittente. Il blocco ha comportato la perdita dell'importo pagato, in quanto la carta non poteva più essere utilizzata. La piattaforma emittente asseriva di non aver ricevuto copia di un documento di riconoscimento per l'attivazione della carta acquisti, in altri casi che la stessa non era stata attivata entro i termini indicati nel sito. Ai consumatori che si sono rivolti al CEC e che non erano riusciti ad utilizzare le loro carte, venne suggerito di attivare una procedura di chargeback (https://bit.ly/3kKyDYz), visto che avevano pagato l’ordine delle carte di acquisto mediante carte di credito. Anche l'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato si è già occupata dell'argomento, aprendo anche una procedura per presunte pratiche commerciali scorrette nei confronti di una piattaforma che offre carte d'acquisto (https://bit.ly/3kN083L).

Al fine di evitare brutte sorprese , il CEC ha stilato una lista di semplici accorgimenti:
• conservare la conferma d’ordine quando si compra una carta regalo o carta acquisti;
• leggere attentamente le condizioni generali del contratto, in modo da controllare se vi sia un termine di scadenza entro cui la carta acquisti o carta regalo debba essere utilizzata. Inoltre, verificate se vi sono delle spese di gestione addebitabili quando le stesse vengono effettivamente poi usufruite;
• scaricare una copia delle condizioni generali del contratto, in modo da dimostrare le condizioni contrattuali a cui si era aderito. Le condizioni generali del contratto possono essere modificate, nel corso del tempo dalla piattaforma emittente della carta acquisto o carta regalo;
• le condizioni di adesione e funzionamento di una community devono essere specificate, in particolare con riferimento: alle condizioni di annullamento degli ordini, alla sospensione e chiusura degli account, alle ragioni che giustificano un blocco della fruizione delle carte di acquisto e delle carte regalo e alle modalità di rimborso delle somme versate, dei crediti, punti o altre utilità maturate dalla partecipazione alla community;
• considerare la carta regalo o la carta d’acquisto come se fosse denaro contante: se viene persa, provvedete a darne immediata comunicazione all’emittente.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Centro Europeo Consumatori Italia:
ufficio di Bolzano tel. 0471-980939, e-mail: info@euroconsumatori.org



Bolzano, 25 settembre 2020

Comunicato stampa

 

  indietro