Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

26.11.2019

Black Friday – Cyber Monday: inizia la caccia al regalo natalizio

 
Con il Black Friday il 29 novembre e il Cyber Monday il 2 dicembre il commercio (online) dà definitivamente il via alla caccia ai regali natalizi. Dato che tra i negozi online scorrazzano anche diverse pecore nere, il Centro Europeo Consumatori (CEC), insieme agli esperti di Conciliareonline.it, fornisce consigli per tutelarsi da incauti acquisti.

  • Verificate bene la pagina internet prima dell'acquisto. Sul sito internet ci sono le informazioni legali e il numero di partita IVA? Le condizioni generali di vendita sono esaurienti? Se la risposta a tutte queste domande è NO, sarebbe meglio rinunciare all'acquisto.


  • Confrontate i prezzi presso diversi shop-online. Farlo è semplice e veloce, online è possibile trovare molti siti comparatori di prezzo: se il prezzo è troppo bello per essere vero probabilmente non lo è! Infatti se il prezzo è considerevolmente più economico rispetto ad altre pagine internet, è necessario considerare bene l'acquisto. Potreste non ricevere il prodotto o riceverne uno contraffatto.


  • Scegliete un metodo di pagamento il più sicuro possibile, come ad esempio la carta di credito oppure Paypal. Pagando con la carta di credito c'è la possibilità di richiedere alla società che ha emesso la carta di credito il cd. chargeback, se la merce non vi è stata consegnata. Il pagamento con bonifico bancario è sconsigliato: in caso di reclamo avrete infatti scarse possibilità di recuperare i vostri soldi.


  • Sfruttate le esperienze degli altri utenti e consultate prima dell'acquisto le recensioni online. Sebbene non tutte le recensioni online siano affidabili al 100%, consultarle è comunque sempre utile. Se vi sono diverse recensioni negative che riportano esperienze simili, molto probabilmente sono veritiere: dovessero quindi sorgere dubbi sull'affidabilità del venditore, meglio lasciar perdere!


  • Non lasciatevi mettere sotto pressione dalla febbre degli acquisti. Durante il Black Friday ed il Cyber Monday, molti commercianti online allettano con (presunti) forti sconti, che inducono automaticamente all'acquisto di beni non necessari. Considerate anche che reinviare le merci superflue determina un grosso carico per l'ambiente.


  • Verificate subito dopo la consegna la completezza, la correttezza e la funzionalità del bene ricevuto. Se venisse consegnato un prodotto incompleto, errato o difettoso, reclamate immediatamente per iscritto al venditore.


  • Documentate e denunciate immediatamente danni all'imballaggio e al prodotto immediatamente al venditore per iscritto. Dovete sapere che non siete obbligati ad accettare una merce danneggiata. Per ulteriore sicurezza, accettate la merce dal corriere pretendendo di apporre la dicitura "con riserva".


  • Qualora il bene ordinato non corrisponda alle aspettative, avvaletevi del vostro diritto di recesso. Potete esercitarlo entro 14 giorni dalla consegna del bene. A tal fine è sufficiente una comunicazione in qualsiasi forma (ad esempio e-mail, fax). La cosa migliore è utilizzare il formulario tipo che il commerciante è tenuto a mettere a disposizione sul sito internet. Vi sono tuttavia eccezioni al diritto di recesso. Queste possono essere consultate nella nostra brochure gratuita sull'e-commerce


Se qualcosa comunque è andato storto, in caso di acquisti da un venditore con sede in un altro Paese dell'UE, Islanda o Norvegia, potete rivolgervi gratuitamente al Centro Europeo Consumatori (CEC - telefono 0471-980939 oppure info@euroconsumatori.org). Il CEC Italia informa inoltre anche sulla risoluzione extragiudiziale delle controversie con l'aiuto della Piattaforma Europea ODR.

Una ulteriore possibilità è quella di rivolgersi all'organismo di conciliazione istituito dal Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) Conciliareonline.it. Basta connettersi al portale www.conciliareonline.it per accedere alla procedura gratuita di risoluzione extragiudiziale delle controversie di consumo derivanti dalla vendita di beni e servizi online (la procedura è condotta interamente online).

Bolzano, 26 novembre 2019
Comunicato stampa


 

  indietro