Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano


19.06.2017 - Vacanze rovinate? Il Centro Europeo Consumatori di Bolzano risolve le grane dei viaggiatori!

Il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia – ufficio di Bolzano ha presentato oggi la propria attività di assistenza per viaggiatori nell'ambito di una conferenza stampa presso il Parkhotel Laurin a Bolzano.

12.08.2015 - Le convinzioni errate dei consumatori: il recesso gratuito da qualsiasi tipo di contratto

Mai così spesso come in questo periodo le consulenti del Centro Europeo Consumatori (CEC) di Bolzano devono spiegare ai consumatori che il recesso gratuito è un'eccezione, soprattutto per quanto riguarda i contratti del tempo libero. Disdire una stanza d'albergo è quindi possibile, ma non a gratis!

01.07.2015 - Vacanze in Europa? Prima di partire scarica la ECC-Net: Travel App

Se stai programmando le tue vacanze in Europa, non dimenticare di mettere in valigia uno strumento molto utile. Ma tranquillo, non si tratta di qualcosa che fa andare fuori peso il tuo bagaglio! Si tratta di una app per smartphone gratuita, disponibile in 25 lingue e che funziona anche offline: la ECC-Net: Travel App.

19.06.2015 - Tempo di vacanze: Non lasciate a casa i vostri diritti!

Il Centro Europeo Consumatori (CEC) di Bolzano gestisce annualmente oltre 4000 richieste di aiuto da parte di consumatori provenienti da tutta Italia, ma anche dagli altri Paesi dell'UE, Islanda e Norvegia; la maggior parte di queste richieste riguarda viaggi e vacanze. I quesiti e le problematiche più frequenti in questo ambito sono stati raccontati oggi dalle consulenti del CEC di Bolzano nell'ambito di una conferenza stampa.

30.09.2014 - Bilancio dei reclami "estivi"

Più di 1000 consumatori “salvati” dal Centro Europeo Consumatori (CEC) di Bolzano quest'estate...

05.03.2013 - Più diritti per chi viaggia in autobus

Ci sono delle novità per quei consumatori che per i loro viaggi nell'UE scelgono corriere e pullman: lo scorso 1° marzo è entrato in vigore il Regolamento UE 181/2011 che prevede nuovi diritti per i passeggeri nel trasporto effettuato con autobus con una frequenza determinata e su un itinerario determinato e in cui l'imbarco e lo sbarco dei passeggeri hanno luogo presso fermate prestabilite.