Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

20.05.2016

Noleggio auto: due volte assicurati? Cristalli compresi?

 
Avete prenotato il noleggio di una vettura tramite un intermediario?

Avete dovuto concludere una seconda polizza assicurativa con la compagnia di noleggio, pur avendone già acquistato una dall'intermediario? I danni riportati dai cristalli di una macchina sono coperti dalla polizza danni? A seguito di molte segnalazioni ricevute, il Centro Europeo Consumatori (CEC) vuole fare un po' di chiarezza.

Se si guida all’estero, si sa, la prudenza non è mai troppa: strade sconosciute, limiti di velocità diversi e guida a sinistra sono fattori che anche un esperto guidatore deve ponderare bene. Eppure in molti, al momento della prenotazione, non prestano molta attenzione ai dettagli, forse perchè ringalluzziti dai prezzi competitivi. Ed è proprio così che si può incorrere in costi aggiuntivi non preventivati. Dal momento che anche in questa materia la casistica è davvero varia, il CEC riassume i casi più frequenti.

I reclami più frequenti riguardano le coperture assicurative aggiuntive, per danni e per furto, acquistate al momento della prenotazione tramite l'intermediario, al fine di abbattere le franchigie previste nei contratti di noleggio. Tali offerte dell'intermediario, che comportano un'ulteriore spesa per il consumatore, non sono volte sempre ad abbattere la franchigia furto e danni, ma anzi quasi sempre si tratta di costi – denominati il più delle volte “full kasko” – che in realtà non corrispondono a nessuna polizza assicurativa. Indotti in tale errore, i consumatori accettano tali clausole e si sentono sicuri di essere coperti contro ogni eventualitá: solamente al ritiro della macchina, tuttavia, quando si recano all' ufficio della compagnia di noleggio, scoprono, loro malgrado, che quelle che ritenevano essere delle coperture assicurative non vengono riconosciute dalla compagnia di noleggio auto. Pertanto, per abbattere la franchigia per furto e danni, i consumatori vengono invitati nuovamente, dalla compagnia di noleggio in loco, ad acquistare ulteriori coperture assicurative.

“Questo caso è frequente” – purtroppo cosí la consulente del CEC – “in quanto i consumatori non danno un'occhiata alle condizioni generali del contratto dell'intermediario e della compagnia di noleggio auto scelta. Se tale precauzione fosse adottata i consumatori scoprirebbero che solamente al momento del ritiro della vettura si può aderire a delle assicurazioni aggiuntive, denominate CDW, SCDW o TP, volte ad abbattere le franchigie danni e furto”. “Tuttavia” – aggiunge la consulente del CEC – “esiste qualche caso in cui effettivamente nel voucher fornito dall'intermediario viene anche indicato a chiare lettere il numero della polizza assicurativa”. Quindi occhio alle informazioni contenute nel voucher!

Un altro errore “facile” in cui possono cadere i consumatori riguarda la copertura per i danni riportati ai cristalli della macchina. Questi ultimi, infatti, nonostante siano frequentemente oggetto di scheggiature più o meno gravi, non vengono coperti da una generica polizza danni CDW, ma necessitano una polizza apposita che copre solamente specchietti, finestre, tetto, ecc.. Tuttavia, dal momento che questa polizza non viene solitamente offerta dall'intermediario ed è acquistabile solo al momento del ritiro in loco dell'auto, il CEC consiglia di informarsi a tal proposito presso la compagnia di noleggio in loco e di valutare bene tutte le offerte proposte.

Per riuscire ad orientarsi nei meandri delle assicurazioni aggiuntive di un noleggio auto, il CEC ha tre consigli pratici:
prestare attenzione al riepilogo finale della prenotazione: da tale riepilogo si evince se effettivamente il broker intermediario Vi abbia venduto una polizza assicurativa volta ad abbattere le franchigie furto e danni, perché in tal caso deve indicarne il numero della polizza e l'assicurazione;

prima della prenotazione valutate se avete effettivamente bisogno di assicurazioni aggiuntive volte ad abbattere le franchigie furto e danni. In caso positivo, scrivete al servizio clienti della compagnia di noleggio auto scelta per avere ulteriori informazioni sulle coperture assicurative aggiuntive. In tal modo, al momento del ritiro, non sarete presi alla sprovvista in merito alle varie opzioni offerte;

informateVi presso la società che gestisce la Vostra carta di credito: solitamente, infatti, le societá che gestiscono le carta di credito offrono agli utenti delle assicurazioni aggiuntive volte ad abbattere le franchigie furto e danni in caso di autonoleggio.

Per saperne di più sul tema “autonoleggio e carte di pagamento” consultate il nostro comunicato stampa: http://bit.ly/1TnW6Kn
Per maggiori informazioni il CEC – Ufficio di Bolzano è a disposizione dei consumatori al numero 0471/980939 oppure inviando una e-mail a info@euroconsumatori.org.

Bolzano, 20/05/2016
Comunicato stampa


Like us on facebook, follow us on twitter.
 

  indietro