Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

08.08.2017

Autonoleggio

 
Sanzione da 1,7 milioni di Euro a Locauto Rent e Maggiore Rent per pratiche commerciali scorrette.

Di recente l'Autorità Garante della concorrenza e del mercato (AGCM) si è occupata nuovamente di noleggio auto, sanzionando le società Locauto Rent e Maggiore Rent rispettivamente al pagamento 1 milione di Euro e di Euro 700.000 per pratiche commerciali scorrette.

Parlando di autonoleggio, il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia – ufficio di Bolzano lo ha più volte definito “un far west”, in quanto nonostante l'elevato numero di reclami gestito dalla Rete dei Centri Europei Consumatori (ECC-Net) in tutti i Paesi dell'UE, Islanda e Norvegia in questo settore, manca ad oggi una normativa a tutela del consumatore. “Oltre ad alcune iniziative della Commissione europea volte ad aumentare la trasparenza nel settore del noleggio auto, in Italia è soprattutto l'Autorità Garante della concorrenza ed il mercato (AGCM) a fare chiarezza”, spiega Rebecca Berto del CEC. Negli ultimi mesi ed anni, l'AGCM ha infatti sanzionato vari operatori del settore per pratiche commerciali scorrette. Da ultimo (provvedimenti n. 26699 e 26701) l'Autorità si è occupata di due distinte pratiche commerciali messe in auto da Locauto Rent S.p.A. e Maggiore Rent S.p.A.

La prima pratica commerciale scorretta posta in essere da Locauto e da Maggiore è collegata all'elevato deposito cauzionale richiesto al consumatore al momento del ritiro della vettura, a volte talmente alto da esaurire addirittura la disponibilità della carta di credito. In questo modo i consumatori vengono indebitamente condizionati ad acquistare servizi assicurativi accessori, che limitando la responsabilità per danni e/o furto, riducono il blocco sulla carta di credito. Un ulteriore incentivo ad aderire a tali prodotti è la clausola dell'addebito successivo (delayed charge) con la quale si autorizza le società di noleggio auto a prelevare somme a copertura di eventuali danni e furto dalle carte di credito dei clienti.

La seconda pratica commerciale, considerata come aggressiva dall'AGCM e rilevata solamente nei confronti di Locauto Rent, si riferisce al fatto di avere addebitato ad alcuni consumatori danni al veicolo che in realtà erano preesistenti. Nel corso dell'istruttoria l'Autorità ha ad esempio accertato che la lista dei danni delle vetture in uscita non era sempre aggiornata in tempo reale e nonostante ciò i danni venivano automaticamente addebitati sulla carta di credito del consumatore.

Come anticipato, per le pratiche commerciali scorrette poste in esserre da Locauto Rent S.p.A. e da Maggiore Rent S.p.A., l'AGCM ha inflitto una multa complessiva pari ad 1,7 milioni di Euro. I provvedimenti sono consultabili per intero sul sito internet dell'Autorità.

Per maggiori informazioni e per ottenere consigli pratici sul noleggio auto è possibile contattare il Centro Europeo Consumatori di Bolzano all'indirizzo info@euroconsumatori.org o al numero 0471 980939.


Comunicato stampa
Bolzano, 8 agosto 2017

 

  indietro