Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

06.10.2017

Aiuto: la compagnia aerea ha smarrito la mia valigia! I consigli del Centro Europeo Consumatori Italia per i reclami legati al bagaglio

 
È l'incubo di ogni viaggiatore: la compagnia aerea smarrisce la valigia oppure la valigia arriva, ma è danneggiata. Purtroppo però i reclami in questo settore per il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia - ufficio di Bolzano - sono all'ordine del giorno e lo confermano anche i dati statistici.

Sono state più di 200 le segnalazioni pervenute al CEC Italia dal 1° maggio ad oggi. Esistono però alcuni consigli e raccomandazioni per cercare di limitare il rischio di tali incidenti.

Accorgimenti prima della partenza
  • Prima di partire verificate sul sito internet della compagnia aerea cosa potete e cosa non potete portare nel bagaglio a mano e di stiva e quanti chilogrammi potete trasportare. Le condizioni di trasporto solitamente prevedono che gli oggetti di valore debbano essere trasportati nel bagaglio a mano; se li mettete quindi nel bagaglio di stiva, la compagnia aerea negherà qualsiasi tipo di risarcimento in caso di furto o danneggiamento.
  • Utilizzate una valigia colorata e stabile! I bagagli appariscenti vengono scambiati meno di frequente e sarà più facile riconoscere la vostra valigia sul nastro trasportatore.
  • Fotografate il contenuto del vostro bagaglio. In questo modo sarete in grado di dimostrare il contenuto e anche le condizioni della valigia stessa.
  • Eliminate le vecchie etichette bagaglio (c.d. baggage-tags) e apponete i vostri dati di contatto - in questo modo in caso di bisogno per la compagnia aerea sarà più facile contattarvi.
  • Considerate l'opportunità di stipulare una assicurazione per il bagaglio oppure aumentate la soglia di risarcimento. In caso di ritardo nella consegna, danneggiamento o smarrimento il risarcimento massimo a carico della compagnia aerea (previsto dalla Convenzione di Montreal) è infatti di 1131 Diritti Speciali di Prelievo (DSP), ovvero all'incirca 1300 Euro. Se il contenuto del vostro bagaglio vale più di detto importo, al momento del check-in vale la pena fare e pagare una dichiarazione di c.d. excess value al fine di inalzare la somma massima di risarcimento.


Adempimenti in caso di ritardo nella consegna, smarrimento o danneggiamento del bagaglio
  • Rivolgetevi subito allo sportello Lost & Found dell'aeroporto e compilate il c.d. modulo PIR (Property Irregularity Report). Se non reclamate subito in aeroporto, la compagnia aerea dà per scontato che il bagaglio sia arrivato a destinazione, integro. Fotografate tutto per dimostrare il danno. Attenzione: il modulo PIR non sostituisce/costituisce un reclamo formale indirizzato alla compagnia aerea!
  • Inviate un reclamo formale alla compagnia aera, unitamente ad una copia di tutta la documentazione. Prestate attenzione ai termini previsti per il reclamo! In caso di danneggiamento, il reclamo va mandato entro 7 giorni, in caso di ritardo, entro 21 giorni dalla riconsegna.
  • Verificate se avete una assicurazione che copre tali danni: a volte i contratti con le carte di credito prevedono anche una assicurazione per il bagaglio.


Se avete altre domande o un reclamo concreto contro una compagnia aerea rivolgetevi al Centro Europeo Consumatori Italia di Bolzano: dal sito internet potete scaricare gratuitamente le lettere-tipo da inviare al vettore. Le consulenti sono a disposizione per ulteriori informazioni e consigli al numero 0471- 980939 oppure via e-mail a info@euroconsumatori.org.


Bolzano, 06/10/2017
Comunicato stampa

 

  indietro