Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

09.05.2017

„Che cosa ha fatto l'UE per noi?“ Sottolineando l'importanza della Giornata dell'Europa 2017, il CEC di Bolzano ha risposto a questa domanda nell'ambito di una colazione europea

 
Oggi è la Giornata dell'Europa 2017 e per festeggiare quest'occasione il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia - Ufficio di Bolzano ricorda che l'Unione Europea ha introdotto per i consumatori diritti, tutele, opzioni di risarcimento e fornisce servizi di informazione e consulenza.

Ogni anno in maggio in occasione della Giornata dell'Europa le istituzioni europee celebrano la fondazione dell'UE. Questa giornata consente alla cittadinanza di imparare qualcosa in più sul lavoro quotidiano delle istituzioni e su questioni più ampie, su sfide e benefici che l'UE assicura ai suoi circa 508 milioni di cittadini.

Sempre più di frequente i cittadini si chiedono: “Che cosa ha fatto l'UE per noi?”. Molte cose in realtà: il CEC Italia – Ufficio di Bolzano ha raccolto alcuni esempi a riguardo e li ha presentati alla stampa locale in occasione di una colazione europea che si è svolta oggi negli uffici del CEC in via Brennero a Bolzano.

Walther Andreaus, direttore del Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) che organizza il CEC ha detto: “Nel corso degli anni l'UE ha emanato diverse leggi che hanno introdotti importanti diritti per i consumatori in Europa. Avere ragione ed ottenere ragione sono però due cose completamente diverse e a tal fine il sostegno e supporto offerto dalle organizzazioni a tutela dei consumatori sono imprescindibili.”

Una di queste risorse è rappresentata dalla Rete dei Centri Europei Consumatori (ECC-Net), che da più di 12 anni fornisce consulenza e supporto gratuito in controversie transfrontaliere che coinvolgono i consumatori. “Nel 2016 il CEC di Bolzano ha assistito più di 3.000 consumatori e ha contribuito a ottenere rimborsi per oltre 150.000 Euro”, racconta Monika Nardo, coordinatrice del Centro di Bolzano. Un recente studio della Commissione europea ha evidenziato un parere nettamente positivo dei consumatori nei confronti della Rete ECC-Net. “Il 69% si dice soddisfatto dei servizi offerti, il 75% valuta utili i consigli e risolutiva l'assistenza fornita e nove su dieci considerano user-friendly i nostri siti”, spiega soddisfatta la responsabile del CEC di Bolzano.

Qui citiamo solo una parte dei vantaggi di cui godono i consumatori grazie alla legislazione UE:

Tutela della salute e della sicurezza
- Le prime misure furono introdotte nel 1975. Da allora, solo prodotti che rispettano gli standard di sicurezza UE possono essere introdotti sul mercato UE. Tra le iniziative si può citare il marchio di conformità 'CE', richiesto per molte categorie di prodotti.
- Il sistema comunitario di scambio rapido di informazione (RAPEX), operativo dal 2004, consente di informarsi su un prodotto che è stato riconosciuto come pericoloso in un altro Stato UE, in Islanda o Norvegia.

Protezione dei tuoi diritti di consumatore:
- Dal 2005 c'è il divieto di mettere in atto pubblicità ingannevoli e pratiche commerciali scorrette e aggressive. Ciò significa che non dovrebbero esserci dei costi nascosti, dichiarazioni non veritiere né pubblicità rivolte ai bambini. La legislazione UE inoltre si occupa di proteggere i consumatori da clausole contrattuali abusive.
- Quando si compra un prodotto o un servizio online (con un contratto a distanza) le regole UE assicurano ai consumatori a ricevere sufficienti informazioni prima dell'acquisto, a cancellare il contratto entro 14 giorni lavorativi e ad avere ulteriore protezione dinanzi ad acquisti indesiderati e frodi tramite carta di credito.
- In base alla direttiva 99/44/EC riguardante la tutela dei consumatori nelle vendite e le garanzie dei beni di consumo, se la merce è difettosa o non è conforme al contratto i consumatori possono gratuitamente chiedere una riparazione o una sostituzione entro un tempo ragionevole. Se questa misura è impossibile da attuare, sproporzionata o causerebbe un ritardo irragionevole, allora il consumatore può chiedere uno sconto del prezzo pagato o un rimborso.
- Risoluzione delle controversie: se hai un problema con un commerciante riguardo a un prodotto o a un servizio acquistato, in base alle regole UE puoi optare per una composizione extragiudiziale della controversia ricorrendo alle procedure ADR (sistemi di risoluzione alternativa delle controversie) o ODR (risoluzione delle controversie online). Questa possibilità offre ai consumatori e ai commercianti più opzioni nella gestione di reclami sia a livello interno che transfrontaliero.

Protezione quando sei in vacanza e all'estero:
- Il Regolamento (EC) 261/2004 ha stabilito regole comuni sulla compensazione e l'assistenza ai passeggeri che le compagnie aeree devono osservare nel caso di ritardo, cancellazione del volo o negato imbarco. I passeggeri quindi godono di una serie di diritti, tra cui il diritto all'informazione, all'assistenza e a misure di compensazione.
- L'UE ha inoltre adottato regolamenti per proteggere i consumatori che viaggiano su strada, rotaie o per mare e in particolare i passeggeri con mobilità ridotta.
- Dal 2007 l'UE si è battuta per ridurre i costi aggiuntivi del roaming. Il costo di chiamate, messaggi e navigazione in internet è calato dell'80% e i dati in roaming sono più economici del 91%; il 15 giugno 2017 smetteranno proprio di esistere.



Note per i redattori:
Giornata per l'Europa 2017: il 9 maggio 1950 Robert Schuman, all'epoca ministro degli Esteri francese, tenne un discorso memorabile dando impulso a un nuovo modello per la cooperazione economica e politica in Europa. Ogni anno le istituzioni UE la celebrano organizzando attività in corrispondenza di questa data, anniversario della cosiddetta Dichiarazione Schuman.

Il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia – sede di Bolzano fa parte della Rete dei Centri Europei Consumatori (ECC-Net), che include 30 Centri (tutti gli Stati UE, Norvegia e Islanda) e offre al pubblico un servizio informativo e di consulenza, gratuito e confidenziale, riguardo ai loro diritti come consumatori e li assiste nelle controversie transfrontaliere.
 

  indietro