Cofinanziato
dall'Unione Europea
Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia ufficio di Bolzano
  indietro

18.12.2015

Multiproprietà e prodotti per le vacanze di lungo termine: facciamo un po' di chiarezza!

 
Multiproprietà, club vacanze, bonus settimanali e buoni vacanze sono solo alcune delle numerose offerte in cui vi sarete imbattuti durante l'organizzazione delle vostre vacanze ovvero durante un piacevole soggiorno in un resort. I pro e contro di questi contratti per le vacanze a lungo termine possono risultare poco comprensibili e possono portarvi a prendere decisioni poi difficili da cambiare. Un nuovo report e una buona selezione di consigli per i consumatori da parte della Rete dei Centri Europei dei Consumatori (Rete ECC) possono aiutarvi a trovare una strada nel labirinto dei contratti di multiproprietà.

Sebbene l'attuale normativa europea regoli già la conclusione di un contratto di multiproprietà o di un prodotto per le vacanze di lungo termine, prevendendo sufficienti tutele per il consumatore, è comunque opportuno essere ben informati sui propri diritti, in modo da poter essere sicuri di acquistare con consapevolezza, e, soprattutto, da venditori che rispettano le leggi. Negli ultimi anni è sorta una intera gamma di nuovi prodotti e di nuove tecniche di vendita, che hanno reso la scelta ancora più difficile.

Proprio per questi motivi la Rete ECC può esservi d'aiuto ed assistervi. Lo studio portato avanti dalla Rete ECC ha lo scopo di evidenziare le truffe più frequenti nonchè di aumentare la consapevolezza tra i consumatori, tra le autorità e le altre parti interessate sui problemi relativi ai prodotti per le vacanze a lungo termine. Tutto ciò è confluito in un report ed in una lista di consigli che potete consultare sulla pagina web di ogni ECC, nella vostra lingua.

Quattro consigli per evitare qualsiasi problema:

  • Non firmate nulla a meno che non siate sicuri di volere acquistare. Non avete bisogno di firmare i contratti immediatemente e il venditore deve darvi tempestivamente, prima che firmiate, tutte le informazioni necessarie.
  • Se avete ripensamenti, avete 14 giorni di tempo dalla sottoscrizione del contratto per recedere gratuitamente.
  • Se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, probabilmente è così! Ecco un tipico esempio: da un "Gratta e vinci" offertovi in un Resort scoprite di aver vinto un premio. Per riscuoterlo, dovete recarvi in un ufficio vicino per ascoltare una breve presentazione. Questo si risolve in una lunga promozione di vendita in cui sarete indotti a firmare un contratto senza aver avuto la possibilità di valutarne le condizioni.
  • Leggete prima, pagate dopo. Nonvi può essere richiesto di pagare una caparra in anticipo. Prendetevi il tempo di valutare il contratto con calma, a casa, prima di firmarlo.

Volete saperne di più?

Oltre al report redatto dallla Rete ECC, anche la Commissione Europea ha redatto un report sul tema delle multiproprietà, dove ha analizzato l'operatività della legislazione esistente: (Direttiva 2008/122/CE, cd. "Direttiva sulle Mulitproprietà").

Bolzano, 18/12/2015
Comunicato stampa


 

  indietro